Dove andare in primavera: consigli per gite vicine e lontane!

La primavera è stata complice del mio amore per i viaggi.

Prima erano concepite solo vacanze estive, possibilmente al mare. Poi sono arrivate le gite scolastiche: quelle vere,  lunghe e fuori dall’Italia!

La mia prima volta in terra straniera è stata proprio in occasione di una gita : a  Praga in pullman,  quando ancora serviva il passaporto e passavi le ore in coda alla dogana perchè non era ancora Europa unita ( o forse sì, ma sicuramente non tutta).

È li che ho scoperto che mi piaceva stare in un posto dove non si parlasse l’italiano. Quella sensazione dove tu cammini indisturbato e attorno a te senti solo voci ,  non distingui nemmeno le parole. E non sei distratto dai discorsi degli altri, perchè tanto non  ci capisci niente.

È li che ho  iniziato a toccare con mano che c’erano delle diversità. Lo immagini,   ma poi ingenuamente ti accorgi che i mezzi pubblici sono diversi,  i cartelli ,  le case , i soldi  e ovviamente anche il cibo.

Poi  sono arrivate le altre gite e i primi romantici weekend di coppia nelle capitali europee.  Tutti rigorosamente in primavera , finchè la voglia di esplorare ha preso il sopravvento.

Adesso ogni stagione è buona per andare in giro, ma ultimamente  per noi l’arrivo della bella stagione ha preso un altro sapore : quello delle gite in famiglia compresi nonni e nipoti.

Quest’anno noi stiamo sul classico e andremo a Monaco di Baviera , ma qui sotto vi lascio qualche idea per godervi la primavera: sia in  città  che nelle  zone più tranquille.

A Vinci per un weekend di primavera in Toscana.

L’anno dedicato al genio Leonardo da Vinci è passato. Ciò non significa che non si debba visitare la casa in cui è nato , i musei e immancabilmente il borgo di Vinci.

E poi,  c’è sempre un buon motivo per andare in Toscana.

Qui tutti i consigli  per  vedere  Vinci.

Vinci

Il Keukenhof: il parco fiorito più grande d’Europa.

È il motivo per cui si deve organizzare una gita ad Amsterdam in primavera. È a mezz’ora dall’aeroporto quindi l’ideale per iniziare o concludere in bellezza una vacanza olandese.

Non serve avere  il pollice verde o essere appassionati di giardinaggio! Lascia a bocca aperta chiunque!

Qui tutte le foto e le informazioni per visitare il Keukenhof

Avete solo 2 mesi per vederlo: nel 2020 il parco di Keukenhof è aperto dal 21 marzo al 10 maggio 2020.

 

Keukenhof

Siviglia, splendore dell’Andalusia.

Voglia di Spagna??!

Qui trovate il nostro post dedicato a Siviglia , che tra l’altro è il più letto in assoluto. Un motivo ci sarà!

Calcolate che 2 giorni sono pochissimi, 3 giorni potrebbero bastare per farvi innamorare e vedere anche qualcosa di meno turistico.

Imperdibile l’Alcazar con i suoi giardini ma anche le zone meno conosciute della Cartuja.

Ps. Fate solo attenzione alle donne del centro che vogliono vendervi il rosmarino.

Alcazar di Siviglia

Lubiana: la capitale più verde d’Europa

La capitale della Slovenia è un gioellino e si vede anche in pochi giorni! È conosciuta ma fortunatamente le sue foto non sono ancora sfacciatamente ovunque!

Soprattutto è adatta a tutti : è giovane, romantica e conserva quello stile intramontabile per essere visitata ad ogni età.

Qui i nostri  consigli per vedere Lubiana  , ma se avete qualche giorno in più non perdetevi una gita alle grotte di Postumia e soprattutto al Castello di Predjama ( qui la nostra esperienza).

Lubiana

La pietra di Bismantova e l’ Appennino tosco emiliano

Colline, castelli,  piatti invitanti, accento accogliente,  ritmi tranquilli , paesaggi rilassanti…

Servono pochi giorni per staccare la spina, anche all’ultimo minuto e senza prenotazioni.

Se volete qualche spunto per l’Appennino tosco emiliano  e la Pietra di Bismantova guardate qui .

Emilia Romagna, Appennino Reggiano, Carpineti, Castello di Carpineti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.