Cosa vedere a Vinci, città di Leonardo sulle colline della Toscana.

Vinci I borghi antichi sono un’eccellenza italiana e nell’anno in cui si festeggia il genio Leonardo da Vinci , abbiamo pensato di celebrarlo partendo proprio dalle sue origini.

Tra le colline toscane  si trova  Vinci, un borgo con una manciata di case che  accoglie i visitatori con bandiere svolazzanti alle finestre.

Ecco cosa vedere per ripercorrere le tracce  di Leonardo.

Musei di Leonardo

A Vinci ci sono 2 musei dedicati a Leonardo e alle sue invenzioni futuristiche.

Il primo è all’interno del castello, dove oltre alla riproduzione delle invenzioni e qualche documento originale, si può salire sulla torre per vedere il paesaggio a 360° .

Il secondo museo è poco distante e ha un piano   dedicato allo studio del corpo umano. Praticamente già secoli fa aveva prodotto la mostra Real Bodies (Off topic: la mostra Real Bodies che noi abbiamo visto a Milano , tra poco sarà in Veneto e se non siete facilmente impressionabili  ve la consiglio vivamente)

Nerd di altri tempi,   cosa avrebbe potuto inventare con le tecnologie di oggi?

Vinci

Vinci

Vinci

La casa natale di Leonardo

Se ci addentriamo oltre  Vinci verso le colline tra gli ulivi e i papaveri rossi, arriviamo ad Anchiano  alla casa natale di Leonardo.

Qui dove il tempo sembra essersi fermato, è nato Leonardo. Tra queste mura è cresciuto il genio prima di trasferirsi a Firenze.

Merita una visita anche solo per il panorama.

Casa di Leonardo da Vinci

Casa di Leonardo da Vinci

Vinci

Tutti i dipinti di Leonardo

Sulla strada da Vinci ad Anchiano ,  c’è un piccolo museo che racchiude tutte le  opere di Leonardo riprodotte a grandezza naturale grazie ad  una tecnica innovativa.

Non potrete dire di aver visto la Gioconda, ma è  l’unico modo per ammirare le sue opere tutte insieme , senza dover prendere un volo per Milano, Cracovia e Parigi contemporaneamente.

Inoltre , ci sono spiegazioni interattive per entrare meglio in contatto con Leonardo da Vinci.

Ovviamente ci sono la Gioconda, il Cenacolo, la Dama con l’ermellino oltre che ai  dipinti sacri più famosi.

In questo museo verrà ribadito una volta per tutte, più o meno tra le righe,  perchè  la Gioconda è in Francia.

Pare che non ci sia stata sottratta , ma portata direttamente oltr’Alpe da Leonardo e  regolarmente venduta al re di Francia.

Vinci

Dama con ermellino a Vinci

Consigli utili

  • Per vedere tutti e 3 i musei consigliamo il biglietto cumulativo .

 

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ramona&Marco ha detto:

    La prossima volta staremo più attenti per valutare strade e parcheggi anche per chi ha un camper;)

  2. Barbagianni ha detto:

    Più che altro per il parcheggio perché ci imbarazza arrivare in posti dove il nostro bestione più arrecare ingombro.
    Quindi grazie delle info.
    Segno tutto per l’autunno.
    👍

  3. Ramona&Marco ha detto:

    La strada tra Vinci e Anchiano è una strada di collina stretta e a curve. Ma c’è un autobus che fa il percorso quindi immagino sia fattibile anche in camper.Inoltre c’è un ampio parcheggio 😉

  4. Barbagianni ha detto:

    Vero, ora non pensavo al fatto che voi siete in caravan. Sono comunque siti raggiungibili anche dal camper?

  5. Ramona&Marco ha detto:

    Ciao, noi eravamo al camping il Poggetto a Troghi.È un bel campeggio panoramico in espansione ma non vicinissimo a Vinci.Se andrai a Vinci facci sapere se ti è piaciuto. 🙂

  6. Barbagianni ha detto:

    Ciao. Bella idea per un week end… Avete anche info per la sosta?
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.