Vi presentiamo la nostra “Glam Caravan”!

Finalmente vi presentiamo la protagonista dei nostri viaggi,  la nostra “seconda casa”  , la casa viaggiante o più semplicemente la nostra roulotte!

Abbiamo scelto di avere una caravan per poter viaggiare in libertà.
Mai avremmo immaginato che ci saremmo sentiti a casa nella nostra roulotte.
Invece la sensazione che proviamo quando rientriamo la sera , dopo una giornata passata ad esplorare nuovi luoghi, è proprio quella.
Non importa se siamo in un paese straniero o lontano, ci chiudiamo la porta alle spalle , il mondo rimane fuori e noi siamo a casa!

Perchè abbiamo scelto una caravan?

Dopo anni di campeggio estivo con una tenda igloo, abbiamo finalmente deciso di compiere il grande passo e comprare una caravan inizialmente per sostituire la tenda ed essere più comodi ovviando ai problemi classici ,tipo il materasso che si buca o  le giornate di pioggia.

Innanzitutto, come abbiamo spiegato ampiamente nell’ articolo che trovate su Vacanzelandia ci sono delle motivazioni basilari per cui abbiamo fatto questa scelta, per esempio:

  • Ci piace molto viaggiare e scoprire posti nuovi in tutti i periodi dell’anno, ma anche fermarci qualche giorno a rilassarci al mare o in montagna. La caravan è un mezzo versatile, comodo per viaggi itineranti ma anche per essere lasciato in campeggio per lunghi periodi e avere sempre un mezzo comodo e sicuro come la macchina per gli spostamenti.
  • Ia mancanza di un motore  riduce notevolemente i costi d’acquisto, di manutenzione e di consumo ( se la paragoniamo al più blasonato camper), inoltre non va incontro alle restringenti norme antinquinamento. Di conseguenza rimane un mezzo duraturo nel tempo.
  • Che modello abbiamo scelto?

Abbiamo scelto la caravan itinerante per eccellenza, un’ Eriba Touring del marchio tedesco Hymer, l’unica ad essere ispirata allo stile aeronautico. Inoltre, la sua inconfondibile forma  deriva da una specifica tecnica costruttiva che consente di creare linee arrotondate piuttosto che facciate piatte e presenta all’interno una struttura  di ferro saldato e ricoperto con fogli di alluminio.

L’altra particolarità è sicuramente il tetto sollevabile, che permette durante il viaggio di essere più bassi , quindi più agili e areodinamici, senza sacrificare  l’altezza interna che durante le soste diventa  quasi 2 metri.

Gli interni

La pianta è composta da un letto alla francese in coda; nella parte centrale disposta sui due lati ci sono: la cucina (con doppi fuochi, lavandino e frigorifero) mentre sul lato opposto ci sono l’armadio , il bagno e la stufa.

Davanti c’è la zona più bella di questo gioiellino: la dinette che si trasforma in un letto singolo.

Sopra a questo letto si riesce a recuperare il quarto posto per un bambino o per un adulto di massimo 50 Kg.  Possiamo dire che può diventare un letto a castello grazie all’accessorio originale Hymer.

C’è molta attenzione ai  compartimenti porta oggetti: infatti sono presenti sotto i divani della dinette mentre sotto il letto c’è il gavone a cui si accede  sollevando il letto, oppure dallo sportello esterno.

Molti accessori fanno parte dell’equipaggiamento di serie, per esempio ogni finestra , compresa la porta,  è dotata di zanzariera e oscurante

Accessori e tecnologie:

  • La nostra roulotte è dotata di mover Caravan Go 2 : un motore applicato sulle ruote che ci permette di posizionarla senza fatica quando è sganciata dalla macchina. Infatti pur essendo piccola , non è leggera come si potrebbe pensare. Questo è dovuto alla struttura in tubolare di metallo che vi abbiamo descritto sopra. La nostra nello specifico è omologata per 1200 kg a pieno carico.
  • Camperizzazione: La batteria ci permette di avere luci e corrente per il frigorifero(12v)  anche senza essere collegati alla colonnina dei campeggi. Inoltre è utilizzata per spostare la caravan col mover.
  • Riscaldamento:L’Eriba Touring è dotata della stufa Truma , come i migliori mezzi ricreazionali. Alla semplice stufa a gas , abbiamo recentemente aggiunto l’Ultraheat che permette alla stufa di funzionare con la corrente elettrica. Questo per avere 2  sistemi di riscaldamento indipendenti tra loro e non trovarci mai impreparati!Inoltre in molti campeggi la corrente elettrica ha un costo forfettario, in questo caso il riscaldamento rimarrebbe già incluso nel prezzo!
  • Portabici: abbiamo fatto installare quello proposto dal produttore: Thule Caravan Smart.  Si inclina in avanti per permettere di aprire il gavone senza dover staccare le bici.
  • Impianto del gas :recentemente abbiamo fatto delle modifiche aggiungendo uno sdoppiatore del gas a cui sono collegate entrambe le bombole . Questi semplicemente girando il rubinetto si passa da una bombola all’altra senza doverle scambiare fisicamente. Inoltre abbiamo aggiunto all’allaccio principale una T e un rubinetto aggiuntivo  in modo da collegare il BBQ d’esterno alla stessa bombola utilizzata per la roulotte. Questo ci permette di usare una sola bombola alla volta e avere la seconda come scorta. 
  • Frigorifero con piccolo freezer: la roulotte è dotata di un frigo trivalente composto da frigo e freezer (per capirci ha le dimensioni di un frigorifero da hotel). Partiamo dal presupposto che per prepararsi a un viaggio il frigo deve essere acceso almeno un giorno prima, il frigo può essere poi usato in tre modalità:
    1. Batteria: durante il viaggio la temperatura viene mantenuta dalla corrente generata dalla macchina.
    2. Elettricità 220V: quando la roulotte è collegata alla corrente elettrica funziona come un frigo tradizionale (vogliamo fare i pignoli?Non è come uno a compressore)
    3. Gas“A GAS??!”  Proprio così, si  accendi il gas e il frigo si raffredda! Il funzionamento è come il condizionatore ma all’incontrario. Una pompa di calore inversa che funziona a gas.
  • Tutta l‘illuminazione è a led con attivazione e regolazione touch. Anche le luci direzionabili da lettura  sono molto d’effetto. Inoltre la luce esterna ha il sensore di movimento.

Pro & contro della nostra caravan.

Tra i PRO ci sono:

  • robustezza
  • aerodinamicità
  • dimensioni ridotte che permettono oltre ad essere più maneggievole alla guida, anche  più facilità di piazzamento, ovvero è più semplice trovare posto in campeggio anche quando è quasi al completo perchè ci stiamo anche in alcune aree tende
  • l’aspetto estetico

Tra i CONTRO ci sono:

  • dimensioni interne:sicuramente non può dirsi vivibile! Essendo bassa , i mobiletti sono ad altezza testa e questa da l’idea di essere ancora più piccola.
  • Non ha alcuni dei comfort di ultima generazione, perlomeno non sono di serie: per esempio pannelli tecnologici di controllo, riscaldamento a pavimento  o ventilato.
  • Il tetto apribile in inverno potrebbe essere un problema per la temperatura, ma è disponibile un accessorio Hymer per isolare, vi faremo sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.