Isola di Cres, un oasi di pace nel Quarnaro.

CresQuando abbiamo chiesto pareri sulla Croazia ne abbiamo sempre ricevuti nettamente contrastanti:c’è chi la ama e chi la detesta!

Noi ,che siamo curiosi e  preferiamo  andare a toccare con mano,  non ci siamo lasciati condizionare e siamo andati a sentire le nostre sensazioni , che questo paese poteva darci e ci è piaciuto così tanto che ci siamo tornati l’anno dopo per un viaggio itinerante che potete scoprire qui.

Avendo solo una settimana e un estremo bisogno di relax abbiamo scelto di rimanere su un’unica  isola nella zona a nord, dove poter coniugare relax sotto il sole, natura incontaminata e visita a qualche cittadina storica.

Cres ,l’isola più grande dell’Adriatico, fa parte della regione del Quarnaro ,  che comprende la più nota isola di Krk, a cui spesso è associato il nome Croazia.

In realtà è un isola dove la vegetazione è selvaggia e ovunque se ne respira il profumo ,  il mare ha le sfumature dello smeraldo e non faticherete a trovare spiaggette appartate lontano dalla confusione.

Che dire dei paesini?  Sono minuscoli e ricchi di fascino.

Se cercate grandi spiagge attrezzate, divertimenti e paesi alla moda probabilmente non fa per voi, ma se siete amanti della natura e della tranquillità e dovete disintossicarvi dalla città , siete nel posto giusto!

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres (Cherso)

Questa cittadina ,che da il nome all’isola , ne è il principale insediamento. Con il porto medievale ,le mura e gli stemmi veneziani  in ogni angolo è assolutamente da vedere durante una vacanza su quest’isola. Qui potrete gustarvi una cena o un’aperitivo,  fare una passeggiata tra i vicoli e il porto  e acquistare souvenirs locali.

Cres

Cres

Cres

Cres

Valun (Vallon)

Nelle vicinanze di Cherso c’è questo minuscolo villaggio direttamente sul mare a cui si accede percorrendo una ripida discesa. Qui sembra che il tempo si sia fermato e se volete un posto tranquillo dove gustarvi una cena siete nel posto giusto.

A Valun c’è anche una bella spiaggia di ghiaia.

Cres

Cres

Cres

Cres

Lubenice (Lubenizze)

Proseguendo verso il sud dell’isola trovate le indicazioni per arrivare a Lubenice, un luogo assolutamente da non perdere!

Percorrendo  le strette stradine   profilate da muretti di pietra a secco , vi sembrerà di essere in Scozia. Sarete anche circondati da greggi di pecore e dovrete fermarvi più volte per dare la precedenza ad altre macchine perchè la strada in alcuni punti è talmente stretta da non permettere a il passaggio a due mezzi.

Arrivati in cima il panorama con vista sull’Istria è impagabile, soprattutto se arrivare al tramonto come è successo a noi!

Il borgo medievale è pressochè disabitato, ci vivono una manciata di persone. Ma nella stagione estiva ci sono dei ristoranti davvero molto caratteristici!

Sotto a Lubenice si  vede l’omonima spiaggia , considerata la più bella dell’isola è raggiungibile dal ripido sentiero che ci siamo limitati a guardare dall’alto. (siamo stati pigri, ce lo terremo per la prossima volta)

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Martinscica

È un minuscolo villaggio di pescatori con il piccolo porto e una manciata di case e ristoranti dove potete gustarvi un ottima cena.

Nei dintorni potete fare delle passeggiate o rinfrescarvi nel mare limpido a cui si accede da spiaggette di ghiaia.C’è anche una spiaggetta per naturisti (identificata sempre con l’acronimo FKK).

Cres

Cres

Cres

Cres

Osor (Ossero)

Circondato dalle antiche mura, è il paese più a sud dell’isola. Un piccolo  borgo  tranquillo che un tempo fu un importante centro del commercio marittimo.

In questo punto l’isola di Cres è divisa dall’isola di Lussino tramite il canale Kavuada e potete attraversarlo tramite il ponte girevole di metallo che fu trasportato fin qui appositamente da Trieste.

Il ponte viene aperto due volte al giorno, programmate di non doverlo attraversare agli orari di apertura che sono le 9 e le 17. Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Cres

Info utili

  • L’isola di Cres è raggiungibile con il traghetto con 2 possibilità:1. dall’isola di Krk (porto Valbiska) che arriva al porto di Merag . Da qui in pochi chilometri si raggiunge la città principale (Cherso).2. dal paese di Brestova in Istria si raggiunge Porozina (sull’isola di Cres). Questo tratto è più complicato da percorrere perchè ci sono molti tornanti.
  • Noi siamo stati al camping Slatina, l’ideale per noi, immerso in una vegetazione rigogliosa di pini marittimi e con servizi eccellenti e puliti. Si accede alle spiagge ci ciottoli e scogli con un mare incantevole.Nelle  immediate vicinanze c’è il villaggio di  Martinscica raggiungibile con una passeggiata di 10 minuti.
  • Tutti i paesi vengono chiamati con la doppia lingua, quindi attenzione a non confondervi. Io nel dubbio , li ho scritti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.