Cosa vedere a Dubrovnik, perla del Mediterraneo

La ciliegina sulla torta delle nostre recentissime vacanze in Croazia è stata proprio Dubrovnik. Abbiamo investito così tante aspettative , giorni e chilometri per raggiungere questa città posta in fondo alla costa croata che il rischio di rimanerne delusi poteva essere alto.

Invece non ci ha deluso per niente, l’antica città di Ragusa  si è conquistata a pieno titolo il podio per il luogo  più bello della nostra vacanza!

Lo saprete già se avete letto il racconto dell’itinerario completo  qui.

Incastonata tra le sue antiche mura , ogni suo  angolo emana il fascino e la maestosità dei tempi che furono, con ponti levatoi e alte torri.

Non a caso è stata scelta per ambientare le scene del medievale “Game of Thrones”!

Merita di essere vista, magari dedicandoci con calma due giorni. Vi raccontiamo quello che abbiamo visto in un giorno e quello che  non dovreste perdervi ,secondo noi, per una visita a questo gioiellino di città.

La città vecchia.

Il centro storico è relativamente piccolo e completamente pedonabile. Non c’è una tempistica per scoprire uno dei centri  più visitati d’Europa, potrebbe bastare un’ora o potrebbero volerci 3 giorni, dipende da quanto vi perdete tra vicoli , piazze e scalinate.

Innanzitutto,  percorrete le lucenti vie lastricate di marmo , ci arriverete subito dopo aver attraversato il ponte levatoio e superato una delle due  porte principali (Porta Pile o Forte Revelin).

Molto bella la grande fontana all’ingresso, la lunga via principale, la piazza del mercato  con i suoi meravigliosi portici, fino ad arrivare alla Cattedrale.

Non ci resta che andare  a caccia di scorci , uno più bello dell’altro!

       

Nel frattempo ci si infila nei musei minori , che richiedono poco tempo . Secondo noi interessanti il museo di storia naturale , il monastero con museo Francescano e il museo marittimo.

Mura cittadine.

Se avete solo poche ore per vedere Dubrovnik secondo noi non potete assolutamente  perdere la passeggiata sulle antiche mura che racchiudono interamente la città.

Da qui potrete vedere diversi scorci  da una visuale insolita. Passando dalle varie torrette più piccole fino a salire sulla torre più alta ,  dove si gode di una vista che spazia tra la città , il mare e le isole. Proseguendo avrete panorami mozzafiato sulla scogliera e il mare.

In alcuni punti le mura sono un po’ basse anche se molto larghe,  quindi sempre meglio non sporgersi troppo!

Ci sono tre punti  da cui accedere, uno di questi è il museo del mare e il percorso si può fare solo in senso antiorario.

Noi le abbiamo fatte nelle ore più calde e siamo stati sorpresi da un temporale estivo che ha reso il tutto molto affascinante, se non fosse per alcuni punti un po’ troppo scivolosi.

Osservando la città dall’alto si nota  la differenza di colore tra una tegola e l’altra. Questo perchè purtroppo Dubrovnik non è stata per nulla risparmiata dai bombardamenti della guerra degli anni ’90 e la maggior parte dei tetti sono andati distrutti.

 

War photo limited

Anche se siamo in vacanza non rinunciamo a comprendere meglio quel triste pezzetto di storia che è stata la terribile guerra dei balcani.

Questa mostra fotografica mette completamente a nudo le nostre emozioni , suscitandone diverse tra cui estrema tristezza e rabbia.

Le fotografie sono esposte in ordine cronologico e un opuscolo in tutte le lingue ci accompagna nella visita descrivendone i fatti e aiutandoci a capire come si sono svolti gli eventi.

Anche se,  fortunamente non abbiamo mai dovuto minimamente subire nulla di ciò che hanno passato loro ,  ci siamo immedesimati molto in quelle persone fotografate.

Davvero molto interessante e toccante, secondo noi da non perdere (ripeto, anche se siamo in vacanza)

Palazzo del rettore

In questo importante palazzo gotico-rinascimentale ora c’è  un interessante museo di storia e cultura, mentre un tempo  era la sede del governo.

Molto bello , e direi maestoso ,  l’ingresso con  gli archi ,  l’enorme scalinata in marmo e la fontana.

Dalle finestre del museo si ha una bella vista sulla  Cattedrale e sulla via sottostante.

Inoltre si può scendere e visitare quelle che erano delle prigioni e che ora ospitano delle fotografie.

Dubrovnik dall’alto

Appena fuori le mura c’è la possibilità di prendere la funivia che porta in cima alla montagna e da cui si gode una magnifica vista su Dubrovnik e sul mare.

Durante la nostra visita (luglio 2018) il costo per un biglietto a/r è di circa 20 Euro, secondo noi un po’ tanto. Quindi abbiamo optato per raggiungere la cima con la nostra auto, la strada è decisamente stretta ma fattibile. In alternativa si potrebbe prendere un taxi.

In ogni caso la vista da qui è fantastica e in alto sventola fieramente la bandiera croata.

Info utili

  • Acquistando la Dubrovnik Card si ha accesso a diverse attrattive e al biglietto per i mezzi di trasporto.Rimane esclusa dalla card la galleria fotografica della guerra e la funivia.
  • Se vi è possibile, è consigliabile raggiungere Dubrovnik con l’autobus ( ce n’è uno che parte anche da Ston) perchè i parcheggi sono costosi.
  • Per raggiungere Dubrovnik in giornata noi siamo stati ospiti dell’autokamp Prapratno a Ston. Tranquillo, ombreggiato e in un bel terreno di ulivi secolari, il campeggio è un po’ spartano con piazzole non delimitate. I servizi sono abbastanza puliti , inoltre ci sono un ristorante e un minimarket.  Si affaccia su una spiaggia di ciottoli e sabbia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.